Scontro fra moto, grave un giovane: una denuncia grazie alla webcam sul casco

Cronaca
visibility1812 - sabato 04 giugno 2022
di Martina Stratini
Più informazioni su
Elisoccorso Pegaso
Elisoccorso Pegaso © Fotocronache Germogli

I Carabinieri della Stazione di San Godenzo hanno denunciato in stato di libertà per lesioni stradali gravi un 45enne di Ravenna che lo scorso 28 maggio, aveva causato un sinistro tra due moto sul passo del Muraglione in cui erano rimaste ferite quattro persone.

Dalla ricostruzione dell’incidente eseguita dagli operanti, che hanno utilizzato anche il filmato di una webcam montata sul casco del passeggero di uno dei due motocicli coinvolti, è emerso che il 45enne, alla guida di una potente BMW, con a bordo la propria compagna, nel reimmettersi sulla SS 67 in direzione San Godenzo dopo una breve sosta all’altezza del bar del Muraglione, non si era avveduto del sopraggiungere di una Yamaha, con a bordo un 23enne riminese e la sua ragazza: inevitabile l’impatto e la caduta al suolo di tutti e 4 i centauri, con conseguenze particolarmente gravi per il 23enne, elitrasportato all’ospedale di Careggi dove è tuttora ricoverato in prognosi riservata, seppur non in pericolo di vita, per numerose fratture ed un versamento polmonare.

Nella circostanza riportavano fratture, con prognosi di 30 giorni per entrambi, anche il denunciato e la passeggera della Yamaha mentre la passeggera della BMW se l’è cavata con 7 giorni per lievi contusioni.

Lascia il tuo commento
commenti