L'emergenza in musica e parole: l'emozionante brano del giovanissimo Yuri / VIDEO

Attualità
visibility1944 - lunedì 30 marzo 2020
di Martina Stratini
Più informazioni su
Yuri Marino
Yuri Marino © Yuri Marino via Facebook

Yuri Marino ha 19 anni, vive a Rignano sull'Arno e scrivere è il suo modo di esprimersi. È con le lettere, e talvolta le note, che tutto il suo mondo prende una forma concreta. Ciò che pensa, ciò che si annida nella sua mente grazie alla scrittura possono avere una propria anima.

Ci troviamo in un periodo difficile, un periodo in cui abbiamo tempo a disposizione ed il tempo si sa, lascia spazio alla riflessione.

È proprio in uno di questi momenti che Yuri si è fermato dal frenetismo della vita quotidiana, ha preso carta e penna ed ha scritto un emozionante pezzo sulla situazione di emergenza sanitaria che sta attanagliando tutto il mondo. L'occasione è stata un contest, ancora in corso, realizzato dagli Educatori di Strada Valdarno. A rendere il pezzo così "vivo" è la narrazione delle storie di vita della dottoressa Lisa e del senzatetto Mauro, figure sociali che in questo momento storico stanno vivendo situazioni di difficoltà.

"Ho sempre scritto - spiega Yuri - qualsiasi cosa mi passasse per la mente. La storia di Mauro devo ammettere che è ispirata ad una persona che ho realmente conosciuto qualche anno fa, Mauro è un nome di fantasia. All'epoca avevo buttato giù due righe riguardo a questo incontro, poi chiuse in un cassetto riaperto solo pochi giorni fa. Lisa, invece, è un personaggio nato dalle notizie riguardanti le condizioni dei medici ed infermieri in questo momento. Ho scritto tutto di getto, difatti non ho neanche dato ancora un nome al pezzo"

"L'ispirazione per il pezzo - continua Yuri - è nata dal fatto che questi personaggi siano persone che già normalmente vivono vite difficili... e che senza dubbio in questa situazione stiano vivendo ancora più difficili del quotidiano. Per me questo testo è un po' una dedica a chi sta soffrendo in questo momento e anche un po' una critica nei confronti di chi in questo momento si lamenta di non poter svolgere abitudini quotidiane che in realtà sono futili come il non poter vedere gli amici o uscire per fare un aperitivo."


Di seguente il VIDEO della canzone e successivamente il TESTO del brano cantato dal giovane:


Qua il testo integrale:


"Lisa ha dedicato la sua vita
alle persone ha sempre svolto il proprio
dovere con dedizione
adesso entra in ospedale con
il continuo timore
di non riuscire più a
sopportare la tensione

in terapia intensiva ormai non
bastano più i letti la sanità è al collasso c'è
un alto tasso di infetti
tu che non la rispetti eppure
non lo ammetti
che aspetti
mettiti in quarantena e rifletti

Mauro ha cinquant'anni, da
sette vive d' istanti
riposa sulle scale della stazione centrale
e quando gli sguardi dei
passanti son distanti
lui usa rovistare nei cestini lì
davanti

è senza dimora l'ha sempre
desiderata
il tempo vola sembra ancora
quando venne pignorata
ed ora aumenta la paura di
morire per la strada
a causa di una situazione
troppo sottovalutata."
Lascia il tuo commento
commenti