La Città dei Lettori parte con Pontasseve: il programma del doppio appuntamento

Attualità
visibility95 - giovedì 10 giugno 2021
di Martina Stratini
Più informazioni su
Libri
Libri © Pixabay

Arriva il tanto atteso evento “La città dei lettori” in versione itinerante in cui Pontassieve, come già avevamo anticipato, avrà la possibilità di fare gli onori di casa come prima tappa inaugurale.

Un doppio appuntamento previsto il 18 e 19 giugno in piazza Vittorio Emanuele II che adesso ha anche un programma definito. 

Il programma

Si inizia venerdì 18 con Paesaggi letterari (ore 17:30): l’appuntamento prevede la visita a Palazzo Sansoni Trombetta accompagnata da letture delle storie delle donne eroine, ritratte da Francesco Guerrazzi in L'assedio di Firenze. Gli eventi proseguono (ore 18:00) con Francesca Melandri e il suo "Sangue Giusto" (Bompiani editori), dove lo sguardo della scrittrice attraversa il Novecento e le sue contraddizioni per raccontare il cuore della nostra identità. Nell’occasione l’autrice dialogherà con Igiaba Scego. Alle 19.00 poi atteso Massimo Carlotto con "E verrà un altro inverno" (Rizzoli editori), un romanzo sull'Italia profonda scritto dal maestro del noir, che svela i segreti delle doppie vite e l'inconfessabile ferocia della brava gente (ore 19:00). 

 

Sabato 19 spazio ai più giovani con Io Leggo! (ore 17:00), momento dedicato ai bambini e ai ragazzi dai 6 agli 11 anni. L’appuntamento, curato da Teresa Porcella, vede al centro la lettura accompagnata dal disegno dal vivo di Una storia senza cliché (Edizioni Clichy), testo nato dalla penna di Davide Calì e con le illustrazioni di Anna Aparicio Català. Si prosegue (ore 17:30) con un nuovo incontro con Paesaggi letterari: l’appuntamento prevede la visita a Palazzo Sansoni Trombetta accompagnata da letture delle storie delle donne eroine, ritratte da Francesco Guerrazzi ne L'assedio di Firenze. Al centro della giornata Laura Imai Messina e Le vite nascoste dei colori (Einaudi): libro dopo libro, l'autrice propone la sua visione unica sul Giappone che ha, come tema centrale, la potenza dell'amore tra due figure indimenticabili, opposte, legate a doppio filo da un nodo di meraviglia che aspetta soltanto di manifestarsi (ore 18:00). La due giorni si conclude (ore 19:00) con Franco Arminio e Lettera a chi non c’era (Bompiani), dove lo scrittore, partendo dal terremoto del 1980 nella sua Irpinia, recita un rosario della memoria per raccontarci il nostro Paese che trema, si inabissa e sembra non imparare mai dalle proprie fragilità, e che, però, non smette di andare avanti.

“Un orgoglio per la nostra Amministrazione, che ‘Pontassieve dei Lettori’ sia il primo appuntamento del progetto La città dei Lettori per quest’anno” – dicono la Sindaca Monica Marini e il Vicesindaco Carlo Boni – “Il fatto stesso che Pontassieve abbia un assessorato per la ‘promozione della lettura’, testimonia quanto per noi sia importante questo aspetto nella vita del nostro territorio. Pontassieve da quest’anno è riconosciuta come Città che Legge e vanta una Biblioteca comunale che può essere considerata cuore pulsante delle attività culturali, con circa 30.000 prestiti l’anno e iniziative pensate per avvicinare grandi e piccoli alla lettura.  Per questo l’essere, con ‘Pontassieve dei Lettori’, tra i nove Comuni che ospitano i festival del progetto La Città dei Lettori è davvero una grande soddisfazione e ancora una volta vogliamo ringraziare gli organizzatori del festival, in particolare il direttore Gabriele Ametrano, per aver voluto che Pontassieve entrasse a far parte di questo progetto. Siamo fiduciosi che i pontassievesi risponderanno con entusiasmo alla possibilità di incontrare alcuni tra i più apprezzati autori italiani contemporanei, nella piazza centrale del nostro capoluogo, cuore di quella attività culturale che, dopo un anno così difficile, riprendiamo proprio con il festival Pontassieve dei Lettori, che dà l’avvio anche alla ricca programmazione che il Comune sta mettendo in piedi per questa estate e che stiamo ultimando in questi giorni.”

Lascia il tuo commento
commenti