OK!Valdisieve

Reddito di cittadinanza, undici nuove denunce : aumenta in Valdisieve il numero dei percettori illeciti dell'aiuto statale

A loro era già stato sospeso l'aiuto, ora scattano i provvedimenti

Abbonati subito
  • 406
Carabinieri Carabinieri © VisualHunt
Font +:
Stampa Commenta

I Carabinieri della Stazione di Rufina, in collaborazione con i militari del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Firenze, hanno denunciato in stato di libertà undici persone che avevano indebitamente ottenuto il reddito di cittadinanza.

Gli accertamenti svolti hanno consentito di acclarare che gli 11 soggetti, un italiano e dieci persone straniere, di varie nazionalità (sei dei quali effettivamente dimoranti nel Comune ed i restanti ambito provincia di Firenze, ndr), avevano falsamente attestato all’INPS di essere residenti in Italia per il periodo necessario all’ammissione al beneficio.

Le 11 persone, a cui era già stato revocato il reddito su segnalazione del Comune, avevano nel frattempo percepito somme variabili tra 586 e 10.963 €, per un ammontare complessivo pari a circa 47.000 €.

Ad oggi sono in tutto 46 le persone denunciate nel comprensorio della Valdisieve, per un totale di 288.000 € circa di indebiti emolumenti percepiti.

Lascia un commento
stai rispondendo a