OK!Valdisieve

Campo di Marte, spacciava droga davanti alle scuole: arrestato 25enne

L’indagine era partita nel novembre scorso dopo le segnalazioni dei dirigenti scolastici di alcuni istituti superiori del Quartiere 2.

Abbonati subito
  • 123
Controlli antidroga a scuola Controlli antidroga a scuola © ufficio stampa - Carabinieri
Font +:
Stampa Commenta

Traffico e detenzione illecita di stupefacenti con l’aggravante di aver ceduto la droga a minorenni e nei pressi di istituti scolastici.
Ieri al termine di una mirata attività investigativa i Carabinieri della Stazione di Firenze Campo di Marte hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Firenze arrestando un 25enne fiorentino che adesso si trova rinchiuso nel carcere di Sollicciano.
Rischia una pena dai 9 ai 30 anni di reclusione se verrà riconosciuto colpevole nel successivo processo che lo vedrà imputato.

L’indagine è iniziata nel novembre 2022 quando, a seguito delle segnalazioni dei dirigenti scolastici di alcuni istituti di istruzione superiore del quartiere, sono stati predisposti alcuni servizi specifici, con il supporto dell’unita cinofila antidroga, finalizzati al monitoraggio del presunto spaccio di stupefacenti nei pressi dell’Istituto Tecnico Professionale “Cellini Tornabuoni” di via Masaccio; del Liceo Linguistico “Giuseppe Peano” di via Andrea del Sarto; dell’Istituto Professionale Alberghiero “Aurelio Saffi” di via Andrea del Sarto .

 Al Peano al termine dei controlli – che avevano dato esito negativo – era stato però individuato un anfratto posto dall’altra parte della strada rispetto all’ingresso della scuola, dove era solito stazionare un gruppetto di studenti poco prima dell’inizio delle lezioni.
Era scattato il controllo e i militari avevano denunciato per detenzione ai fini di spaccio un 15enne e un 16enne, entrambi fiorentini, trovati in possesso di 190 grammi di hashish.

I successivi accertamenti hanno consentito di riscostruire la rete di approvvigionamento dello stupefacente, individuando nel 25enne fiorentino il principale fornitore dei due minorenni segnalati e di un terzo minorenne, di 16anni, denunciato nel corso delle indagini poiché sorpreso con 35 grammi di hashish mentre usciva dallo stabile in cui è ubicata l’abitazione del 25enne. Il giovane, sottoposto a perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di quasi 3 etti e mezzo di hashish.

Lascia un commento
stai rispondendo a