Donna vittima di stalking in Valdisieve: un arresto

Cronaca
visibility1400 - mercoledì 01 giugno 2022
di Martina Stratini
Carabinieri
Carabinieri © Pixabay

I Carabinieri della Stazione di Pontassieve hanno tratto in arresto lunedì un pluripregiudicato 59enne, già detenuto a Sollicciano in esecuzione di un’ordinanza di misura cautelare emessa dall’Ufficio GIP presso il Tribunale di Firenze per atti persecutori. Gli operanti, nel corso di un’attività d’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Firenze avviata lo scorso mese di novembre dopo la denuncia sporta da una donna 54enne domiciliata in Valdisieve, hanno delineato una serie di comportamenti ritenuti vessatori da parte dell’attuale indagato, con cui lei aveva avuto una relazione conclusa nel 2016.

Sulla base degli elementi finora raccolti, l’uomo, peraltro già condannato in via definitiva per un’altra vicenda di stalking a carico della stessa donna, dopo esser stato scarcerato nell’ottobre del 2021, pur sottoposto dapprima all’affidamento in prova e poi alla semilibertà, avrebbe immediatamente ricominciato a perseguitare la sua ex, chiamandola più volte al telefono, lasciandole dei biglietti sull’autovettura e addirittura presentandosi in più circostanze sul luogo di lavoro della donna a Firenze.

Nonostante una prima denuncia e la conseguente commutazione dell’affidamento in prova in semilibertà disposta dal Tribunale di Sorveglianza, è stato accertato che l’uomo non avrebbe posto fine ai suoi comportamenti, tentando anche di introdursi nell’abitazione della donna il 9 maggio scorso e desistendo solo perché scoperto dalla sorella della vittima.

Quest’ultimo episodio, puntualmente ricostruito dai militari, che ha peraltro indotto nella 54enne un’evidente stato di prostrazione, ha fatto così scaturire il provvedimento cautelare eseguito questo lunedì. Il procedimento è attualmente pendente in fase di indagini e l'effettiva responsabilità della persona destinataria della misura cautelare, in uno con la fondatezza dell’ipotesi d'accusa mossa a suo carico, saranno vagliate nel corso del successivo processo. Non si escludono ulteriori sviluppi investigativi e probatori, anche in favore della persona sottoposta ad indagini.

Lascia il tuo commento
commenti