"Ciao Roberto", la Pontassieve sportiva si stringe nel lutto: il ricordo di Asd Pontassieve Calcio

Cronaca
visibility621 - martedì 25 gennaio 2022
di Martina Stratini
Più informazioni su
Roberto Frezza nella maglia del Pontassieve
Roberto Frezza nella maglia del Pontassieve © Ok!Valdisieve

Con un post sui propri canali Social la società calcistica Pontassieve Calcio ha voluto ricordare Roberto Frezza, il giovane e scomparso prematuramente a causa della tragedia avvenuta a Bagno a Ripoli nella notte fra venerdì e sabato scorso. 

Nella stagione calcistica 2018/2019 il ragazzo aveva vestito proprio la maglia dell'Asd Pontassieve Calcio. 

Il giovane è caduto, per cause ancora da accertare, dal tetto della Scuola superiore Gobetti - Volta. Insieme ad un amico si erano introdotti nella scuola.  

Il ricordo dell'Asd Pontassieve Calcio

"L' Asd Pontassieve Calcio si stringe con commozione e affetto alla famiglia Frezza per la tragica scomparsa di Roberto, proveniente dalle giovanili dell'Olimpia Firenze.

Nella stag.2018/2019 Roberto ha vestito la maglia azzurra sia nella squadra Juniores che nella Prima squadra distinguendosi sempre per la serietà e la correttezza dimostrata con la società e per l'impegno profuso in ogni gara disputata. Proprio di Roberto fu il gol decisivo che permise alla nostra Prima squadra di battere il Mazzola Valdarbia e di accedere alla finale di Coppa Italia Promozione.

Ciao Roberto, ti ricorderemo sempre con il tuo sorriso, la diligenza e dedizione che hai dimostrato per i nostri colori. La tua prematura scomparsa ci porta tanta tristezza. Alla famiglia Frezza un abbraccio da tutta la Pontassieve sportiva. Riposa in pace."

La risposta del padre di Roberto

Il padre di Roberto, Claudio Francesco Frezza, ha voluto ringraziare con un commento al post a nome di tutta la famiglia la società e tutte le persone che hanno dimostrato affetto verso di loro:

"Grazie per il bel ricordo di una giornata di grande gioia ed orgoglio per Roberto.

In questo giorno in cui dobbiamo sopportare una perdita irragionevole e insanabile ci dà un po’ di conforto la vicinanza di tutte le persone che conoscevano Roberto e che gli volevano bene."

Lascia il tuo commento
commenti