Rufina, nel weekend la Festa del Volontariato: il programma

Attualità
visibility146 - mercoledì 15 giugno 2022
di Redazione OK!Valdisieve
Più informazioni su
Volontariato
Volontariato © anpasnazionale on Visual hunt / CC BY-NC-SA

Sabato e domenica 18 e 19 giugno a Rufina ci sarà la consueta “Festa del Volontariato sociale” organizzata dalla Consulta del Volontariato e il Comune di Rufina. 

“Ringrazio tutte le associazioni della Consulta – afferma il Sindaco di Rufina Vito Maida - che si mettono a disposizione per una festa dedicata al volontariato sociale. Inoltre ringrazio Don Luca, Parroco di Rufina - per il lavoro straordinario che venerdì ci permette anche di inaugurare i nuovi locali della canonica e sacrestia”. 

Il programma delle due giornate

La Festa del Volontariato Sociale sarà anticipata venerdì dall'inaugurazione dei nuovi locali della Parrocchia e della Sacrestia adiacenti alla Chiesa di San Martino.

Il programma della due giorni prevede per sabato l’apertura degli stand dedicati alle varie associazioni dove si potranno raccogliere informazioni e materiale sulle attività di ognuna delle realtà sociali del territorio. La sera, poi, la ‘cena di solidarietà’ in piazza Umberto I organizzata dalla Consulta con il patrocinio del Comune con musica.

Domenica, oltre alla presenza di stand per tutta la giornata, si celebreranno i 75 anni della Confraternita di Misericordia di Rufina. Alle 9,30 la mostra statica di auto d’epoca a cura dell’Associazione Atelier Classic Garage, in memoria del Confratello Fabio Bresci. Alla stessa ora saranno accolte le autorità e i cittadini, alle 11 sarà celebrata la Santa Messa Chiesa di San Martino con la partecipazione della Corale Maria Vittoria Grazzini. Al termine della celebrazione è prevista l’inaugurazione di una nuova ambulanza in memoria del Confratello Giovanni Mangani. Saranno inoltre scoperte due targhe commemorative una in ricordo del Dottor Gianluca Maccioni e l’altra di Paolo Bartolozzi. Al termine della cerimonia ci sarà la sfilata dei mezzi di soccorso e le auto d’epoca per le vie del paese. 

 

 
Lascia il tuo commento
commenti