Bimba guarita dal covid non potrà rientrare a scuola per un documento che tarda ad arrivare

Ancora un caso paradossali in Toscana. Una famiglia "segregata" in casa per oltre un mese non può far rientrare a scuola la bimba guarita perchè non arriva dalla Asl il documento per riammetterla a scuola.

Attualità
visibility178 - sabato 08 gennaio 2022
di redazione
scuola impossibible per la bimba guarita
scuola impossibible per la bimba guarita © Pixabay

Ancora una segnalazione di una famiglia disperata perchè entrata nel labirinto inestricabile della sanità toscana in tilt che non riesce a gestire le fine quarantene e le riammissioni sul posto di lavoro e a scuola.

Dopo il caso paradossale di cui vi abbiamo parlato l'laltro giorno di un cittadino "prigioniero" in casa per l'impossibilità di prenotare un tampone sul portale regionale e il caso del dipendente di Confartigianato "liberato" col decreto di fine quarantena 7 giorni dopo il previsto ecco un nuovo caso paradossale in cui si ritrova una famiglia fiorentina.

La famiglia in questione racconta che la disavventura inizia il 30 novembre con l'isolamento dell'intera famiglia. Marito e moglie risultano positivi e cosi viene isolata preventivamente anche la bimba di 8 anni che il 7 dicembre a un controllo risulta anche lei positiva.
Marito e moglie si negativizzano e anche la bimba finalmente risulta negativa il 28 dicembre. Ovviamente viene subito richiesta la documentazione di fine isolamento ma Asl non la invia mandando solo il certiticato di guarigione, documento che non permette lunedì 10 gennaio alla bambina di rientrare a scuola.


L'istituto Piero della Francesca che frequenta questa bimba infatti si trova nell'impossibilità di riammetterla a scuola pur disponendo di tutti i tamponi e del certificato di guarigione senza il documento di fine isolamento che non arriva nonostante i solleciti della famiglia che non ha avuto nessuna risposta telefonica nè dall'azienda sanitaria nè dal proprio pediatra che risulta irraggiungibile.

 

Si profila quindi, nel momento del grande dibattito fra Ministro dell'Istruzione e Governatori sulla riapertura della scuola, una situazione davvero paradossale in cui una bambina sana e guarita da poco quindi molto sicura per quanto riguarda il contagio non possa tornare a scuola chissà ancora per quanti giorni per un ennesimo disservizio della sanità toscana.

Lascia il tuo commento
commenti