Pontassieve, Cappelletti (Lega): "Dietrofront sul progetto 'Le Montagnole'. Basta superficialità"

Politica
visibility564 - venerdì 04 giugno 2021
di Matteo Chelli
Più informazioni su
Cecilia Cappelletti
Cecilia Cappelletti © Cecilia Cappelletti

Giunge in Redazione un comunicato stampa della Consigliera comunale di Pontassieve, Cecilia Cappelletti, che pubblichiamo integralmente. 

"Un Dietrofront assoluto quello dell’Amministrazione sul progetto “Le Montagnole” per attività ricreative, sportive e di socializzazione nel periodo estivo!" afferma la capogruppo della Lega in Consiglio Comunale a Pontassieve. 

"Nello scorso aprile - spiega - era stato indetto un bando di selezione pubblica per operatori del settore, con la motivazione che con l’emergenza sanitaria era stato duramente colpito il settore sportivo e la socializzazione soprattutto per i giovani. In data 27 maggio, quindi tre giorni prima dell’inizio dell’assegnazione dello spazio al vincitore del bando, la Giunta ci ripensa, si accorge delle limitazioni e della crisi economica di bar e ristoranti locali e rinvia il tutto al 2022

Ben vengano tali ravvedimenti ma è legittimo chiedersi: gli amministratori di Pontassieve, ad aprile, non sapevano nulla della crisi economica che stanno attraversando i nostri esercizi commerciali?! In un momento - conclude - in cui Sindaco e Giunta dovrebbero essere “vicini” a tante attività territoriali che rischiano di chiudere, prendiamo atto della superficialità con cui vengono fatte certe scelte, senza minimamente tenere in considerazione operatori commerciali del territorio gravati da un anno e mezzo di difficoltà economiche dovuti alla pandemia".

Lascia il tuo commento
commenti