Sul nuovo ponte tra Pontassieve e San Francesco una targa per le vittime di femminicidio

Attualità
visibility402 - giovedì 25 novembre 2021
di Martina Stratini
Più informazioni su
Marini e Povoleri accanto alla targa intitolata alle donne vittime di violenza
Marini e Povoleri accanto alla targa intitolata alle donne vittime di violenza © Ok!Valdisiebe

E' stata svelata stamani sul  Ponte nuovo dai Sindaci di Pontassieve e Pelago, la targa dedicata alle Vittime di Femmincidio. Nel mezzo al ponte che unisce Pontassieve con San Francesco, per iniziativa dello SPI CGIL Pontassieve e Pelago e Auser, stamani il Sindaco di Pontassieve Monica Marini e il Sindaco di Pelago Nicola Povoleri hanno intitolato il ponte alla memoria di tutte le donne morte per mano di chi diceva di amarle, con una targa che rappresenta quindi una testimonianza permanente e significativa dedicata a tutte le donne vittime di femminicidio.

La celebrazioni della giornata nazionale sono state aperte nella Sala del Consiglio Comunale con l'esposizione del "tappeto" contro la violenza sulle donne, un manufatto sartoriale creato da Auser che ogni anno si arricchisce con stoffe e che è ormai un'opera di patchwork che racchiude un grande significato simbolico.

Due eventi che hanno visto anche il coinvolgimento, oltre che dei promotori SPI CGIL e Auser, anche di numerosi studenti delle scuole degli istituti comprensivi di Pelago e Pontassieve.

Gli eventi legati alla giornata nazionale contro la violenza sulle donne avranno poi anche un prologo lunedì 29 novembre alle ore 10,30 al Cinema Accademia con l'incontro "Riconoscere le violenze di genere", l'iniziativa sarà presentata da Gianna Bonciani Responsabile del Coordinamento Donne della Lega SPI-CGIL Pontassieve- Pelago e  vedrà gli interventi di Marco Trapassi, Segretario della Lega SPI-CGIL; Angelo Brogi, Presidente AUSER Pontassieve; Renato Giroldini, Preside dell'Istituto Balducci;  Monica Marini, Sindaca di Pontassieve, Nicola Povoleri, Sindaco di Pelago. La mattinata vedrà inoltre i contributi dell' On. Lucia Annibali,  Michela Pascali, Segretaria SILP (Sindacato Italiano Lavoratori Polizia) - CGIL, rappresentanti del Centro Artemisia e Letture di Ilaria Danti tratte dal libro "Io ci sono". Prevista anche la presenza di studenti e studentesse dell'Istituto Superiore e Ernesto Balducci

Lascia il tuo commento
commenti