OK!Valdisieve

Una Scandicci inarrestabile sconfigge Chieri

“Le ragazze sono state bravissime a girare una partita che si era messa male.”

  • 70
La coreografia dei tifosi della Savino Del Bene Scandicci La coreografia dei tifosi della Savino Del Bene Scandicci © Simone Melloni
Font +:
Stampa Commenta

Dopo il k.o. contro la Vero Volley Milano, arrivato nel turno infrasettimanale di mercoledì, la Savino Del Bene torna alla vittoria e si aggiudica una sfida molto importante. La squadra gigliata batte Chieri in rimonta, dimostrando tutte le proprie doti atletiche. Dopo essere andata sotto al termine del primo set, perso per 25-21, la squadra di Barbolini ha infatti reagito conquistando i tre set successivi con i punteggi di 20-25, 21-25 e 23-25. Le ragazze di Barbolini conquistano la sesta vittoria in campionato ed acciuffano il secondo posto in classifica, a pari merito con Novara a quota 19 punti.

Coach Bregoli schiera un 6+1 composto da Bosio al palleggio, Grobelna come opposto, Cazaute e Villani in banda, con Butler e Weitzel da centrali e Spirito nel ruolo di libero. Massimo Babrolini invece schiera la sua squadra con Di Iulio al palleggio, Antropova come opposto, Beliën e Alberti come centrali. In banda ci sono Pietrini e Zhu Ting. Castillo è invece la titolare nel ruolo di libero.

Il primo set è una sfida serratissima, con le due squadre che si rispondono colpo su colpo. Chieri, grazie a un attacco di Grobelna ed un ace di Butler, ottime il vantaggio del +2. La Savino Del Bene ricuce lo svantaggio sul tabellone, grazie a due punti consecutivi firmati da Zhu e Antropova su battuta. La squadra di Barbolini trova anche il vantaggio con una fast di Belien che vale il 10-11 e per coach Bregoli arriva il momento del primo time out. Al rientro in campo le padrone di casa, con un ace di Bosio ed un muro su Antropova, ritrovano il +2 e costringono l’allenatore ospite a fermare il gioco. Barbolini manda in campo Mingardi e Malinov ed in campo si rivede anche Enrica Merlo, alla sua prima presenza stagionale dopo l'infortunio patito in precampionato. Scivolata sotto per 22-19 la Savino Del Bene spende un nuovo time out, ma le ragazze di Barbolini non riescono a recuperare lo svantaggio e si arrendono per 25-21.

La seconda frazione di gioco si apre con un tentativo di fuga di Chieri. La formazione piemontese passa al comando per 6-2 e Barbolini ferma di nuovo la gara ed inserisce Sorokaite. La Savino Del Bene non riesce ad invertire la rotta, tanto che sul 9-3 arriva una nuova richiesta di time out da parte della panchina di Scandicci. La squadra di Barbolini si riavvicina fino all'11-8 firmato da Sorokaite e   costringe coach Bregoli a richiedere il suo primo time out. Al rientro in campo la squadra ospite ricuce lo svantaggio accumulato, ma poi Chieri torna ad allungare e si porta addirittura sul 15-10. Massimo Barbolini inserisce Washington e conduce la propria squadra al vantaggio di +3. La Savino Del Bene non si guarda più indietro e si aggiudica il 20-25 realizzato da Mingardi.

Anche il terzo set si apre con un allungo di Chieri, che si porta al comando per 3-0. La risposta della Savino Del Bene non si fa attendere e Mingardi mette a segno il punto del 3-3. Dopo il pareggio del set la sfida diventa più equilibrata, almeno fino a quando la Savino Del Bene non balza avanti sul +2. Coach Bregoli chiama un time out, che non arresta l'avanzata scandiccese. Infatti la squadra di Barbolini tocca il massimo vantaggio nel set portandosi sul +4 con due muri consecutivi di Belien e Washington. Chieri sfrutta due errori in attacco di Scandicci e si riavvicina fino al -1. La Savino Del Bene trova nuovamente la forza per portarsi ancora in vantaggio e infatti si impone per 21-25.

Ancora una volta il set si apre con Chieri a conquistare un precoce vantaggio, ma la Savino Del Bene Volley recupera e sorpassa, portandosi al comando sul 5-7. Coach Bregoli spende un time out e la sua squadra reagisce riportandosi in vantaggio per 8-7. La sfida è emozionante e ricca di cambi di leadership. Sorokaite con un ace riporta in testa Scandicci, mentre Mingardi firma il punto del 10-11. Dall'altra parte della rete invece la protagonista è Bosio che mura Zhu e porta il punteggio sul 12-11. Massimo Barbolini ricorre ad un time out e le sue ragazze lo ripagano con tre punti consecutivi che consentono alla sua formazione di tornare avanti sul 12-14. Chieri trova il pareggio del 16-16 e torna anche in vantaggio con Rozanski per il 18-17. La Savino Del Bene ricuce lo svantaggio e, grazie ad un errore della stessa Rozanski, trova successivamente il vantaggio. Mingardi conduce le proprie compagne al 20-24, ma le padrone di casa annullano i tre match point. Alla fine Chieri fallisce il servizio in battuta e cade per 23-25.

La squadra di Scandicci vince per 1-3 la partita e ottiene tre punti importanti in ambito classifica.

Al termine della partita Coach Barbolini, esprime tutta la sua soddisfazione:

“Dobbiamo essere soddisfatti, soprattutto per come è maturato il risultato. Le ragazze sono state bravissime a girare una partita che si era messa male. A metà del secondo set era difficile recuperare, loro stavano giocando bene mentre a noi stava mancando la difesa ed il servizio. Appena abbiamo iniziato a servire e difendere meglio ci siamo messi al pari di Chieri. Dopo le ragazze sono state bravissime a giocare punto a punto ed a gestire bene gli scambi più delicati. È un risultato che ci porta al secondo posto in classifica e dimostra che sappiamo lottare anche se ancora non giochiamo benissimo. Essere secondi a metà del girone d'andata, dopo aver affrontato Novara, Milano e Chieri, è sicuramente un buon risultato.”

Lascia un commento
stai rispondendo a