OK!Valdisieve

Scovati nuovi "furbetti del reddito di cittadinanza": questa volta in un Comune del Valdarno fiorentino

Sedici le persone denunciate per percezione illecita del reddito di cittadinanza

  • 380
Carabinieri Carabinieri © N. C.
Font +:
Stampa Commenta

Ancora "furbetti del reddito di cittadinanza". Questa volta sotto i riflettori il Comune di Rignano sull'Arno.

Sono sedici le persone denunciate in stato di libertà dai carabinieri della stazione di Rignano sull’Arno, in collaborazione con il Nucleo Carabinieri Ispettorato del lavoro di Firenze. Tutte percepivano il reddito di cittadinanza senza avere i requisiti necessari.

Secondo quanto rilevato dalle indagini, tutti avevano dichiarato al Comune di Rignano di essere residenti in Italia da almeno 10 anni, periodo minimo necessario per ricevere l’aiuto economico.  Le sedici persone, a cui già tra dicembre 2020 e giugno 2022 è stato sospeso il beneficio, hanno percepito indebitamente somme di denaro tra 240 euro e 9.000 euro per un valore complessivo di oltre 54.000 euro.

Lascia un commento
stai rispondendo a