OK!Valdisieve

Arma dei Carabinieri, in Valdisieve celebrata la Virgo Fedelis: la sua importanza ricordata dal Comandante Caporaso

Si è celebrata domenica all "'Istituto Religioso "Cristo Re Sommo Sacerdote" di Gricignano. Ma chi di voi conosce perché esiste la "Virgo Fidelis"?

  • 147
Virgo Fedelis in Valdisieve, Compagnia di Pontassieve e òe stazione dipendenti Virgo Fedelis in Valdisieve, Compagnia di Pontassieve e òe stazione dipendenti © Ok!Valdisieve
Font +:
Stampa Commenta

È stata celebrata domenica, nella cornice dell'Istituto Religioso "Cristo Re Sommo Sacerdote" di Gricignano, la ricorrenza della "Virgo Fidelis" da parte dei Carabinieri della Compagnia di Pontassieve e delle dipendenti Stazioni di Pelago, Rufina, Londa e San Godenzo.

La solenne liturgia in latino è stata officiata da Don Federico Maria Pozza, alla presenza di una ampia rappresentanza di Soci e Benemerite delle Sezioni ANC della Valdisieve e di Carabinieri, di ogni ordine e grado, in servizio nei relativi Comuni del comprensorio.

A conclusione della cerimonia, dopo la rituale "preghiera del Carabiniere", il Comandante della Compagnia, Tenente Colonnello Giancarlo Caporaso, ha ricordato come tale ricorrenza celebri sia il conferimento all'Arma della seconda medaglia d'oro al Valor Militare, tributata per i fatti di Culqualber, nell'attuale Etiopia, del 21 novembre 1941 sia la Giornata dell'Orfano, dedicata a tutti i figli di Carabinieri caduti in servizio e non, di cui si prende cura, grazie al contributo volontario del personale in servizio, l'ONAOMAC (Opera Nazionale Assistenza Orfani Militari dell'Arma dei Carabinieri).

Lascia un commento
stai rispondendo a