Ripartiamo "Zaino in spalla": scopriamo come ogni settimana un nuovo sentiero in Valdisieve con Arianna!

Alla scoperta di bei panorami ed un castello in rovina

Redazione Ok!Valdisieve Zaino in spalla
visibility611 - OkValdisieve - domenica 25 aprile 2021
Vigna sotto Gricigliano, lungo il sentiero 4
Vigna sotto Gricigliano, lungo il sentiero 4 © Arianna Lobina

Ciao a tutti Camminatori/trici della Valdisieve e non! Eccoci di nuovo al nostro appuntamento settimanale. Questa volta ho deciso di lasciare (ma solo per il momento) le mie amate burraie ed accompagnarvi nella scoperta di un percorso più a valle: L’ANELLO DI MONTELORO! Questo è un percorso facile, lungo circa 10 km per una durata di circa 3 ore.

Andiamo a scoprire dove ci porta questo anello!

Il percorso passo passo

Io di solito per fare questo percorso parto dalle Sieci di Sotto, per capirsi lascio la macchina in via della Fonte, praticamente dove iniziano i campi. Da qui continuiamo su strada bianca fino a che non superiamo un tabernacolo e, all’incrocio con via Tornaquinci, prendiamo il sentiero 4 in salita nel bosco.

Qui ho qualche lamentela da fare. Ho fatto questo percorso a dicembre e, perlomeno in questa prima parte, la segnaletica lascia un po’ a desiderare. Detto ciò, leggendo questo articolo non vi potrete perdere! 

Quindi, percorrendo il sentiero 4 arriviamo fino a Gricigliano che fu prima castello, poi villa signorile ed oggi seminario. Arrivati sulla strada asfaltata andiamo a SINISTRA e dopo le due fonti entriamo a destra nel bosco. Continuiamo sul sentiero e, accompagnati da bellissimi panorami, incontriamo un annesso agricolo con pecore; davanti al cancello, svoltiamo a DESTRA su una strada sterrata e poco dopo a SINISTRA.

Fate attenzione, in questa zona è possibile incontrare CANI DA GUARDIANIA!

Torniamo alla civiltà e, dopo essere passati davanti ad alcune case, giungiamo alla strada asfaltata. Facciamo quindi una piccola deviazione ed andiamo a destra per raggiungere la Chiesa di San Giovanni Battista, citata nei documenti già nel XII secolo. Nel boschetto sopra la chiesa troviamo invece i pazzeschi resti del Castello di Monteloro, sicuramente esistente nel IX secolo, dove i Vescovi di Firenze passavano le vacanze. Purtroppo, non sappiamo con esattezza come questo doveva essere; ne rimangono imponenti ruderi, tra cui parte di una torre e del perimetro. Ritorniamo quindi indietro sui nostri passi, passiamo davanti al Ristorante da Orlando (dove io fossi in voi mi fermerei a mangiare qualcosina) e, dopo la fermata della Sita, imbocchiamo il sentiero sulla destra che ci porterà fin quasi a Molino del Piano.

Qui non mi lamento più, infatti questa parte è segnata benissimo!

La discesa è un po' sdrucciolevole, ma i panorami sono molto belli e possiamo vedere sia le Sieci sia Molino dall'alto. Svoltiamo infine sul sentiero 4A che ci riporterà al Tabernacolo ed alla macchina.

Non mi resta che augurarvi una buona e panoramica escursione!

 

Alcune informazioni tecniche:

  • qui trovate la cartina e molte altre informazioni relative a questo percorso
  • qui trovate la traccia su Wikiloc

Per ogni altra vostra domanda mi trovate su InsagramFacebook e sul nuovo gruppo Telegram!

 

Articolo a cura di :

Arianna Lobina - "I Sentieri di Arianna"

Lascia il tuo commento
commenti