A.A.A. dottore cercasi, Rufina senza uno dei medici di base: pronta una interrogazione sul tema

Uno dei medici di famiglia, che si occupava in particolare di Pomino, si è dimesso qualche mese fà. RufinaCheVerrà esporrà nel prossimo Consiglio comunale il tema: quali le modalità per risolvere il problema ?

Politica
visibility269 - giovedì 15 aprile 2021
di Martina Stratini
Più informazioni su
Sanità
Sanità © Pixabay

Ormai alcuni mesi fà uno dei medici di famiglia che effettuava servizio nel Comune di Rufina ha lasciato il suo posto. Si occupava principalmente dell'ambulatorio medico di Pomino. Successivamente alla sua dimissione i pazienti hanno visto alternarsi alcuni medici sostituti. Oggi si aspetta però una risposta definitiva. 

Secondo RufinaCheVerrà, una delle ipotesi messe in campo sarebbe quella di aumentare per ciascuno dei medici di Rufina il numero massimale dei pazienti. "Questo andrebbe così ad aumentare la pressione sui medici che restano e con un inevitabile aumento delle difficoltà per tutti i cittadini e per i medici stessi che già si trovano ad operare in una situazione emergenziale. Oltre al rischio concreto della chiusura dell’ambulatorio medico della frazione di Pomino, ove un presidio è da tanti anni garantito." , spiega la lista civica. 

“L’ulteriore aumento di pazienti per i medici di famiglia comporterà gravi disagi, su tutto il territorio comunale di Rufina, per i cittadini ed i medici stessi – dichiara Andrea Barducci, capogruppo di RufinaCheVerrà -Per effetto di tale scelta vi è inoltre il rischio concreto della chiusura dell’ambulatorio medico di Pomino dove da ormai tanti anni un presidio è garantito."

"Ciò sarebbe inaccettabile - concludono i consiglieri del gruppo Barducci, Scotti e Venturi - visto che sarebbe un passo indietro rispetto alla situazione attuale, oltre al fatto che la frazione dista 10 Km dal capoluogo ed è impensabile che, durante una pandemia, un anziano debba partire con un autobus alle 8 e rientrare alle 13 per recarsi a Rufina anche solo per una ricetta. Abbiamo presentato una interrogazione urgente in Consiglio Comunale, serve una mobilitazione comune su questo tema.”

RufinaCheVerrà, per tali motivazioni, presenterà una interrogazione nel prossimo Consiglio comunale per chiedere all'Amministrazione se prevede di intervenire per restituire alla frazione di Pomino un medico di base ed, inoltre, in quali modalità si possa ovviare all'aumento del numero di massimali degli altri medici di Rufina. 

Lascia il tuo commento
commenti