Sr69, sopralluogo della Regione a Prulli: "Verso la sua realizzazione"

Attualità
visibility412 - venerdì 31 luglio 2020
di Martina Stratini
Più informazioni su
Sopralluogo per la S69 a Prulli con Benucci e Ceccarelli
Sopralluogo per la S69 a Prulli con Benucci e Ceccarelli © Vincenzo Ceccarelli

Conclusi i lavori per la realizzazione del lotto 1 per la variante in riva destra d’Arno alla sr 69, nel Comune di Reggello, nei pressi del casello ‘Incisa’ dell’autostrada A1. Il nuovo tratto di strada, che va dalla rotatoria di Ciliegi alla località Prulli, ha un valore complessivo di circa 4 milioni di euro (2,9 di sole opere). Si è intervenuti su circa 1400 m lungo la strada comunale Pian di Rona, realizzando una nuova rotatoria in corrispondenza dell’intersezione tra l’attuale sr 69 e la strada comunale Pian di Rona.
Il lotto 1 e il nuovo cantiere per il lotto 3, i cui lavori sono attualmente in corso, sono stati visitati questa mattina dall’assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli insieme a tecnici ed al Sindaco di Reggello Cristiano Benucci.

"La nuova strada regionale 69 va verso la sua realizzazione - ha detto l'assessore - Qui vediamo concluso il primo lotto ed iniziate le opere per il terzo, mentre è già stata avviata la conferenza dei servizi per i lotti 4 e 5, che porteranno il tracciato fino alla rotatoria dei Renacci, già realizzata in provincia di Arezzo. Il secondo lotto, con adeguamento dell’attuale strada, sarà invece realizzato da Autostrade nell’ambito dei lavori funzionali alla realizzazione della terza corsia". "Dunque - prosegue Ceccarelli - nonostante alcuni ritardi dovuti al Covid, il cronoprogramma procede. La strada sr 69 va verso il suo completamento e rappresenta una risposta importante che la Regione, in collaborazione con gli enti territoriali, dà alla vallata in termini di miglioramento della mobilità, a vantaggio sia delle persone che delle imprese".

Il lotto 3 interesserà sempre la strada comunale Pian di Rona fra la località Prulli all'altezza dell'Istituto De Angelis fino alla rotatoria Matassino Nord all'inizio di via Amendola. Avrà una lunghezza complessiva di circa 2600 m ed un valore di circa 6 milioni di euro (4,5 di sole opere).
L'intervento prevede l'allargamento della sezione stradale (saranno realizzate due corsie da 3,75 m più banchina da 1,5 m) con il miglioramento della visibilità del tracciato grazie ad una nuova geometria stradale e il miglioramento della sicurezza grazie all'installazione di nuove barriere guard-rail e ad una revisione degli accessi ai siti produttivi situati lungo la strada. Prevista anche la realizzazione di un nuovo ponte sul torrente Chiesimone, che andrà a sostituire quello esitente che, oggi, rappresenta un ostacolo al deflusso idraulico e spesso causa allagamenti a monte. d induce spesso notevoli rigurgiti a monte con relativi allagamenti.
I lavori per il terzo lotto sono stati consegnati il 18 giugno 2020 e si concluderanno a dicembre 2021.

Lascia il tuo commento
commenti