Doppio ponte di Vallina, il Consiglio regionale approva mozione per sollecitare ANAS e CIPE

Attualità
visibility574 - giovedì 19 maggio 2022
di Martina Stratini
Più informazioni su
Doppio ponte di Vallina
Doppio ponte di Vallina © Ok!Valdisieve

Intraprendere tutte le azioni necessarie presso Anas e Cipe per garantire il finanziamento del doppio ponte sull’Arno in località Vallina e consentire, dopo l’adeguamento ed il completamento dell’iter progettuale, il passaggio alla fase di realizzazione dell’infrastruttura. E’ una mozione Pd, approvata ieri dall’aula del consiglio regionale con il solo voto dei consiglieri del Movimento 5 stelle, a impegnare la Giunta perché ciò avvenga, primo firmatario Cristiano Benucci, consigliere Pd a Palazzo del Pegaso.

“Sono contento che l’aula abbia approvato questa mozione a larghissima maggioranza, segno che l’ammodernamento delle infrastrutture di trasporto rappresenta una delle priorità per tutta  la politica Toscana. D’altronde garantire la crescita e l’equilibrio del sistema socio-economico della regione – spiega Benucci – non può che essere una priorità per tutti. Purtroppo però alcuni di questi interventi, attesi da tempo dalle comunità locali, sono di competenza governativa e riguardano opere molto importanti per la mobilità del territorio nella tratta tra Firenze, Pontassieve, Casentino e Valdarno, come la realizzazione del doppio ponte sull'Arno in località Vallina. Opera di fondamentale importanza per tutto il distretto produttivo che si trova tra il capoluogo, la bretella autostradale e le sponde dell'Arno, infatti il miglioramento della viabilità su gomma nel tratto citato garantirà un più rapido flusso in entrambe le direzioni di marcia e consentirà di risolvere annose criticità di attraversamento e di traffico, soprattutto all’interno dell’abitato di Vallina, fornendo quindi un possibile miglioramento della qualità della vita degli abitanti della frazione. Secondo informazioni e notizie in possesso degli Enti coinvolti - prosegue Benucci - al momento, a fronte dei via libera procedurali per la realizzazione dell’opera, risulterebbe non essere più garantito il finanziamento previsto in precedenza e finalizzato alla realizzazione di questa opera, che, è bene ricordarlo riveste grande importanza strategica per l’asse viario che va dal capoluogo verso la Valdisieve, il Mugello, il Casentino e il Valdarno e viceversa ed è stata fortemente voluta dalla Regione Toscana e dagli Enti Locali interessati in quanto sarebbe capace di cambiare in meglio la viabilità e quindi la vita di coloro che usufruiscono o che vivono sul tracciato utilizzato oggi”.

“Con l’approvazione quasi unanime di questa mozione, diamo un forte mandato alla Giunta regionale, perché  continui a sostenere in tutte le sedi la realizzazione di questa infrastruttura – conclude Benucci – la priorità è che non vengano meno gli impegni già presi con gli enti interessati verificando, inoltre, se nel caso di perdita dei finanziamenti possano essere individuate delle responsabilità legalmente perseguibili. Ora occorre attivarsi tempestivamente con Anas e Cipe per sollecitare di procedere speditamente e quindi concludere nel più breve tempo possibile quest'opera”.

Lascia il tuo commento
commenti