Festa della Toscana. Le celebrazioni a Pontassieve, tra musica e rievocazioni storiche

Attualità
visibility97 - giovedì 25 novembre 2021
di Redazione OK!Valdisieve
Più informazioni su
Festa della Toscana
Festa della Toscana © Festa della Toscana

Anche quest’anno il Comune di Pontassieve celebra e ricorda la Festa della Toscana, nata per essere un omaggio a tutti coloro i quali si riconoscono nei valori della pace, della giustizia e della libertà, e che ricorda la riforma penale promulgata da Pietro Leopoldo di Lorena, Granduca di Toscana che abolì nel 1786, primo stato in Europa, la pena di morte.

A Pontassieve questa ricorrenza sarà celebrata sabato 27 novembre alle ore 16 con la rappresentazione del Corteo Storico di Pontassieve, una rievocazione storica de "l'ultimo viaggio di un condannato a morte”, che vedrà i figuranti sfilare per il Borgo di Pontassieve,  accompagnando il "condannato a morte", incatenato mani e piedi fino a piazza Vittorio Emanuele II, luogo dell'esecuzione, dove la “grazia” giungerà in extremis.

La celebrazioni della Festa della Toscana proseguiranno poi, sabato 11 dicembre alle ore 17 nella Sala delle Eroine, con il concerto di musica classica "Strane note in un mondo senza basso continuo", dell’ensemble Alraune (Stefano Zanobini, viola; Hildegard Kuen, viola; Margherita Naldini, contrabbasso): il linguaggio universale della musica ad evocare emozioni che creano condivisione e combattono i sentimenti di odio.

La seduta del Consiglio Comunale del prossimo 30 novembre, poi, sarà aperta da una cerimonia per celebrare la Festa della Toscana, per tracciare un ponte ideale fra il ricordo del gesto dell’allora Granduca Pietro Leopoldo e la necessità, oggi più forte che mai, di combattere i linguaggi d'odio in tutte le loro forme, attraverso la lettura di frasi e pensieri a cura dei consiglieri on riferimento ai temi proposti dal Consiglio Regionale della Toscana.

La Festa della Toscana a Pontassieve è organizzata dall’Ufficio del Consiglio comunale in collaborazione con il Consiglio regionale Regione Toscana.

Lascia il tuo commento
commenti