Taglio del nastro per le nuove cabine elettriche nel Comune di Pelago: presente il Primo cittadino

Attualità
visibility110 - mercoledì 15 settembre 2021
di Martina Stratini
Più informazioni su
Taglio del nastro delle nuove cabine elettriche nel Comune di Pelago con Povoleri e Enel
Taglio del nastro delle nuove cabine elettriche nel Comune di Pelago con Povoleri e Enel © Ok!Valdisieve

Dopo i lavori svolti negli scorsi mesi per i Progetti “Resilienza” ed “E-Grid”, con cui Enel ha potenziato con linee ed apparecchiature di ultima generazione il sistema elettrico del capoluogo comunale e di molte frazioni – come Borselli, Diacceto, Consuma, Paterno, Raggioli, Fontatti, Altomena, Carbonile, Massolina e San Francesco –, durante la stagione estiva due cabine elettriche collocate in aree di particolare pregio naturalistico e architettonico, rispettivamente in via della Costa nella parte alta del borgo di Pelago e in via Albizi a San Francesco, lato sovralzato marciapiede fiume Sieve – sono state ristrutturate con un restyling completo delle opere civili con un risultato significativo dal punto di vista estetico che migliora lo skyline dei due contesti in cui gli impianti sono inseriti svolgendo un’importante funzione tecnica.

Questa mattina il Sindaco di Pelago Nicola Povoleri e il capo unità operativa Valdisieve/Mugello di E-Distribuzione Stefano Poli, accompagnato dai collaboratori operativi, hanno inaugurato gli impianti di trasformazione rinnovati in cui arrivano cavi di media tensione ed escono linee di bassa tensione, tutte completamente interrate senza impatto ambientale, per distribuire l’energia elettrica alle abitazioni e agli esercizi commerciali.

“Si tratta di due operazioni di riqualificazione di cabine presenti nel nostro comune – ha commentato il sindaco Nicola Povoleri – in due luoghi importanti come via della Costa nel centro storico del capoluogo e via Albizi a San Francesco. Ringrazio E-Distribuzione per il celere intervento. Nei prossimi mesi insieme all’azienda valuteremo attività di restyling su altre centrali ed impianti elettrici del territorio. La bellezza dei nostri luoghi passa anche dall’attenzione per questo tipo di lavori.”

Lascia il tuo commento
commenti