Una solidarietà oltre i confini nazionali: il Canada dona un'ambulanza a San Godenzo dopo l'incendio

Attualità
visibility252 - sabato 06 marzo 2021
di Lisa Baroncelli
Più informazioni su
In primo piano il Presidente della CRI San Godenzo Alessandro Massai, in secondo piano l'ambulanza donata dal Canada e Don Filippo Landini con alcuni volontari CRI per la benedizione
In primo piano il Presidente della CRI San Godenzo Alessandro Massai, in secondo piano l'ambulanza donata dal Canada e Don Filippo Landini con alcuni volontari CRI per la benedizione © Ok!Valdisieve

Lo scorso sabato (27 febbraio, ndr) si è tenuta la cerimonia di consegna della nuova ambulanza alla Croce Rossa di San Godenzo, nel rispetto delle disposizioni per contenere la pandemia. Lo scorso 22 gennaio San Godenzo era stato teatro di un incendio che aveva visto coinvolti anche gli unici due mezzi di soccorso della Croce Rossa locale (Clicca qui per leggere l'articolo). Alla cerimonia presente l’intera Giunta comunale con il sindaco Emanuele Piani, i rappresentanti delle sedi decentrate toscane della Croce Rossa e poi i volontari e cittadini che con la loro presenza hanno voluto rimarcare il senso di comunità.

L’ambulanza, una fiat Ducato 250, è stata donata dallo Stato del Canada. “La richiesta di aiuto è stata accolta dall’Avv. Francesco Rocca, Presidente Nazionale della CRI che in una telefonata al Presidente CRI di San Godenzo Alessandro Massai, aveva rassicurato che non ci avrebbe lasciati soli", dice l’Assessore alle politiche Sociali del Comune. "E così è stato. Quella di venerdì 22 gennaio 2021 è una data che rimarrà nella memoria dei volontari del Comitato di San Godenzo della CRI per sempre. Il rogo, sviluppatosi alle ore 4 del mattino, ha distrutto in pochi minuti le due ambulanze in dotazione al Comitato, mandando in cenere tutti i sacrifici fatti in tanto tempo per dotarsi di mezzi posti al servizio della intera comunità”, conclude Cleto Zanetti.

Proprio per rendere omaggio al paese del Canada per l’offerta fatta, nella piazza dell’Abbazia sangodenzina è stato fatto intonare anche l’inno canadese dopo quello italiano. Presente anche il parroco del paese, Don Filippo Landini per la benedizione al nuovo mezzo. L’ambulanza in questione è già entrata in pieno ritmo nel svolgere i primi servizi ai cittadini in calendario nei giorni scorsi.

Lascia il tuo commento
commenti