OK!Valdisieve

Quanto Costa una Stufa a Pellet?

  • 55
Stufe a pellet Stufe a pellet © nc
Font +:
Stampa Commenta

Abbiamo chiesto a Stufe A Pellet Italia, un produttore italiano di stufe a pellet, di darci qualche consiglio su questo argomento.
L'investimento in una stufa a pellet può variare in base a diversi fattori come la marca, il design, la potenza e le funzionalità specifiche. In media, una stufa a pellet di qualità può avere un costo compreso tra 1000€ e 2500€, ma si arriva anche a 5000€ per le versioni “idro” più potenti. È importante considerare l'acquisto come un investimento a lungo termine, portatore di benefici significativi in termini di efficienza termica ed economie energetiche.

Come Risparmiare sull'Acquisto di una Stufa a Pellet?
Per risparmiare sull'acquisto di una stufa a pellet di alta qualità, è consigliabile rivolgersi direttamente al produttore. In Italia, STUFE A PELLET ITALIA è l’unico produttore che offre stufe a pellet di eccellente fattura vendute direttamente al pubblico tramite il loro sito ecommerce su www.stufeapelletitalia.com. Questo permette di acquistare prodotti italiani di qualità a prezzi di fabbrica, eliminando i costi legati agli intermediari. Il risparmio è poi agevolato grazie alla possibilità di pagamento fino a 12 rate, grazie alle partnership con Klarna, Paypal, Scalapay e PagoLight (gruppo Compass).

Quanto Consuma una Stufa a Pellet?

Il consumo di una stufa a pellet dipende da diversi fattori, inclusa la potenza della stufa e le caratteristiche termiche della casa. Ad esempio, per una casa di 70 mq, stimiamo un consumo medio di circa 15 kg di pellet al giorno nei mesi invernali. Il costo del pellet può variare, ma considerando un prezzo medio di 0,25€ al kg, avremmo un costo giornaliero di circa 3,75€

Per un altro esempio pratico, possiamo ipotizzare una stufa a pellet da 12 kw con un ottimo rendimento termico che stia accesa per metà della giornata (12 ore). Una stufa come questa consuma circa 1 Kg di pellet all’ora, pertanto 12 Kg totali per un costo giornaliero di circa 3€.

Quanto costa mantenere una Stufa a Pellet?

Il mantenimento di una stufa a pellet richiede una manutenzione periodica e la pulizia dei componenti. I costi di manutenzione possono variare, ma è consigliabile pianificare una spesa annuale di circa 100€ per assicurare un funzionamento ottimale. La pulizia regolare dei componenti, come la camera di combustione e lo scambiatore di calore, contribuirà a mantenere l'efficienza della stufa nel tempo.

È più conveniente riscaldare con il pellet o con il gas?

La convenienza del riscaldamento a pellet rispetto al gas può variare in base a diversi fattori come il costo dei combustibili, l'efficienza degli apparecchi di riscaldamento e le specifiche esigenze abitative. Ecco un confronto basato su dati reali.

Costo dei Combustibili

Come abbiamo detto, il prezzo del pellet si aggira intorno a 0,25€ al kg. Considerando un consumo medio di 15 kg al giorno per una casa di 70 mq, il costo giornaliero sarebbe di circa 3,75€, e quindi di circa 112,50€ al mese nei mesi invernali. Annualmente, questo porta a un costo di circa 450€ per una stagione di riscaldamento di quattro mesi.

Il gas naturale, invece, ha un costo che può variare, ma prendendo un prezzo medio di 0,85€ al metro cubo, e considerando un consumo di circa 1200 metri cubi per una stagione invernale in una casa di 70 mq, il costo totale sarebbe di circa 1020€ per i quattro mesi invernali.

Efficienza degli Apparecchi

Le stufe a pellet hanno un'efficienza termica che può raggiungere il 90%, mentre le caldaie a gas moderne hanno un'efficienza media del 85-90%. Questo significa che entrambi i sistemi sono comparabili in termini di rendimento energetico.

Altri Fattori da Considerare

  1. Manutenzione: Il mantenimento di una stufa a pellet richiede una pulizia regolare e una manutenzione periodica con un costo annuale stimato di circa 100€. Le caldaie a gas, in modo simile, necessitano di una revisione annuale che può costare intorno ai 150€ rendendo quindi ininfluente questo costo
  2. Impatto Ambientale: Il pellet è considerato una fonte di energia rinnovabile, mentre il gas naturale, pur essendo meno inquinante del carbone e del petrolio, è comunque un combustibile fossile.
  3. Convenienza Logistica: Il pellet richiede spazio per lo stoccaggio e la gestione del rifornimento, mentre il gas è fornito direttamente tramite rete senza necessità di stoccaggio e rappresenta quindi un vantaggio dal punto di vista “logistico”.

In conclusione, investire in una stufa a pellet è una decisione che può portare a significativi vantaggi termici ed economici. Rivolgendosi direttamente al produttore, come Stufe A Pellet Italia, è possibile accedere a prodotti di alta qualità a prezzi competitivi, garantendo un riscaldamento efficiente e sostenibile per la propria abitazione.